da vedere...

La natura in Sabina è uno splendore di colori e di profumi particolari

E' possibile ammirare all'interno del territorio fiori e piante di ogni tipo, che colorano sentieri, prati e boschi, immersi in un ambiente unico, capace di stupire ad ogni passo. Assoluto protagonista del paesaggio sabino è l'olivo. Simbolo culturale e gastronomico, è l'elemento che, in tutta la regione accompagna e ammanta di un verde respiro il susseguirsi di colline e vallli fino alla montagna.

La natura in Sabina è uno splendore di colori e di profumi particolari La natura in Sabina è uno splendore di colori e di profumi particolari

Un luogo che comunica energia e quiete

perfetto per rimettersi in forma, dove la primavera profuma di ginestra, l'estate di fresche verdure, l'autunno del mosto del vino e l'inverno di funghi e castagne arrostite e di olio appena spremuto.

Un luogo che comunica energia e quiete Un luogo che comunica energia e quiete

Uno scenario meraviglioso a pochi chilometri dalla Capitale

La Casa di Campagna è un luogo capace di incantare gli ospiti al primo sguardo, coniugando tutta la qualità di un agriturismo con lo charme di un'autentica casa. E' l'ideale cornice per eventi particolari, matrimoni, anniversari, convegni e meeting.

Uno scenario meraviglioso a pochi chilometri dalla Capitale Uno scenario meraviglioso a pochi chilometri dalla Capitale

Chi siamo

Dopo soli 56 km a nord di Roma si arriva a Monteleone Sabino, antica Trebula Mutuesca (494 metri s.l.m.) e a due chilometri dal borgo medioevale, in località Madoni, c’è “La Casa di Campagna”, solido casale ottocentesco in pietra, arredato in modo impeccabile.

I soffitti con travi a vista, i pavimenti in mattoni, i caminetti, i letti imbottiti, i colori tenui ma solari e tante cose scelte per restituire lo charme di un' autentica casa di campagna... Una struttura immersa in 25.000 metri quadrati di giardino con olivi.

Suggestiva vista su un panorama che non smette mai di stupire, ideale per trascorrere una vacanza nella totale tranquillità. Un luogo che comunica energia e quiete, perfetta per rimettersi in forma, dove la primavera profuma di ginestra, l'estate di fresche verdure, l'autunno del mosto del vino e l'inverno di funghi e castagne arrostite. La "casa di campagna" è l'ideale cornice per eventi particolari, matrimoni, anniversari, convegni e meeting.

"La Casa di Campagna" ha quattro romantiche camere doppie che coniugano eleganza e sobrietà di particolari, dotate di apparecchi TV color, bagni con idromassaggi vasche/docce.

Uno scenario meraviglioso a pochi chilometri dalla Capitale: La Casa di Campagna è un luogo capace di incantare gli ospiti al primo sguardo, coniugando tutta la qualità di un agriturismo con lo charme di un'autentica casa. Un luogo che comunica energia e quiete, perfetto per rimettersi in forma, dove la primavera profuma di ginestra, l'estate di fresche verdure, l'autunno del mosto del vino e l'inverno di funghi e castagne arrostite e di olio appena spremuto. La "Casa di Campagna" è l'ideale cornice per eventi particolari, matrimoni, anniversari, convegni e meeting.

La natura in Sabina è uno splendore di colori e di profumi particolari. Fatta eccezione per gli oliveti, il traino economico-agricolo della zona, è possibile ammirare all'interno del territorio fiori e piante di ogni tipo, che colorano sentieri, prati e boschi, immersi in un ambiente unico , capace di stupire ad ogni passo. Assoluto protagonista del paesaggio sabino è l'olivo.

Simbolo culturale e gastronomico, è l'elemento che, in tutta la regione accompagna e ammanta di un verde respiro il susseguirsi di colline e vallli fino alla montagna. I colori che danno il benvenuto al visitatore sono un continuo alternarsi di infinite gradazioni di verde: da quello opaco degli oliveti, a quello cangiante dei boschi, dei prati e delle e delle radure brillanti. I morbidi colli sfumati e gli orti ordinati si inseguono sull'imponente sfondo dei monti Lucretili, mentre ai lati, negli incroci delle panoramiche stradine si trovano boschetti e alberi monumentali,: il leccio di ponte Buita, i cerri, gli ormai rari olmi di Scandriglia, poi i filari alberati frutto di meticolose coltivazioni, contornate da siepi divenute nei secoli reperti naturalistici preziosi.

Speciale Matrimoni

Vieni a trovarci su Facebook

Convenzioni

Contatore visite

Powered by Advsystem.net